venerdì 29 giugno 2012

Referto


Si riceve il paziente zeta
con trauma da nascita
lacero contuso,
coronarie in sofferenza,
ansia da incoscienza
ferite da taglio
da parenti serpenti
egli lamenta
amnesie  e ritrosie
senso di confusione mentale
e spazio temporale
per protratte indempienze 
terapia  d'urto consigliata
da intraprendere solo
 dopo attenta valutazione
rischi- benefìci:
un colpo di rivoltella
 altrimenti
terapia di contenimento
con risultati da monitorare
due pasti al giorno
qualche finta d'amore
sesso spesso se maschio
autocelebrazione ossessiva.
Prognosi:
guarigione tra circa trent'anni
dopo esacerbazione del male .
Le recidive son frequenti.
Il prossimo.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...